#DENGUE – EFFETTI NEGATIVI DEL VACCINO SU CHI NON È MAI STATO ESPOSTO AL VIRUS

L’articolo della BBC “Philippines launches probe into dengue vaccine scare, riporta i risultati di un’indagine condotta dalla società farmaceutica Sanofi sugli effetti del vaccino sviluppato contro la Dengue.

Lo studio è stato condotto su 730.000 bambini nelle Filippine, e i dati evidenziati mettono in guardia sugli effetti negativi che l’immunizzazione primaria potrebbe provocare negli individui che non hanno mai contratto l’infezione.

Da queste evidenze, il programma di immunizzazione pubblica è stato sospeso.

Il Dengvaxia di Sanofi è stato il primo vaccino approvato contro la dengue.
Oltre alle Filippine, è stato registrato in Argentina, Australia, Bangladesh, Bolivia, Brasile, Cambogia, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Indonesia, Malesia, Messico, Paraguay, Perù, Singapore, Tailandia e Venezuela.

Complementariamente alle Filippine, il programma di immunizzazione pubblica è stato condotto anche in Brasile, raggiungendo in totale circa 1 milione di persone.
In una conferenza stampa Sanofi ha dichiarato che lo studio ha dimostrato che, mentre il vaccino ha funzionato con chi è ha contratto precedentemente l’infezione, rappresentava un rischio per coloro che non erano mai state esposte. Ha aggiunto che non sono stati segnalati decessi correlati.

La febbre dengue colpisce oltre 400 milioni di persone ogni anno in tutto il mondo.

La malattia è veicolata dalle zanzare del genere Aedes ed è una delle principali cause di gravi malattie e morte, soprattutto tra i bambini, in alcuni paesi dell’Asia e dell’America Latina.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) riporta che l’incidenza globale della dengue è aumentata drammaticamente negli ultimi decenni, mettendo a rischio circa la metà della popolazione mondiale.

B.F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *