#OMS: IL NUOVO PIANO QUINQUENNALE MIRA AL TRIPLO MILIARDO

24 maggio – L’Assemblea Mondiale della Sanità  ha approvato ieri un nuovo piano strategico quinquennale che mira a salvare 29 milioni di vite.

Il tredicesimo General Programme of Work (GPW) è stato ideato per aiutare il mondo a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), con particolare attenzione all’obiettivo numero tre: garantire una vita sana e promuovere il benessere per tutti, a tutte le età, entro il 2030.

Il programma intende inoltre raggiungere gli obiettivi del “triplo miliardo”: assicurare che entro il 2023 1 miliardo di persone in più possano accedere alla copertura sanitaria universale, che un ulteriore miliardo sia maggiormente tutelato nei confronti delle emergenze sanitarie e che altro miliardo possa beneficiare di uno stato di salute e di benessere migliore.

I delegati dell’Assemblea Mondiale della Sanità hanno sottolineato che l’OMS dovrà effettuare una serie di cambiamenti strategici al fine di raggiungere questi obiettivi, per rafforzare la propria leadership nella sanità pubblica, concentrarsi sull’impatto nei vari paesi e assicurare che le persone possano accedere a informazioni valide sulle questioni che riguardano la salute.

Parlando all’Assemblea il direttore generale, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha definito ambizioso il nuovo piano strategico, sottolineando come perseguire obiettivi ambiziosi sia un dovere.

Nei prossimi giorni, i delegati prenderanno importanti decisioni relative ai Regolamenti Sanitari Internazionali, al Quadro di preparazione all’influenza pandemica, alle malattie non trasmissibili (NCD), al colera, alla tubercolosi, ai morsi di serpente, all’ attività fisica, alla salute digitale, al virus della polio e alle condizioni di salute nei Territori Palestinesi occupati.

I delegati dell’Assemblea Mondiale della Sanità discuteranno anche altri argomenti, tra i quali: accesso a farmaci e vaccini essenziali e salute delle donne, dei bambini e degli adolescenti.

D.Z

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: