#EBOLA: NESSUNA TREGUA, UN NUOVO FOCOLAIO NELLA RDC

2 Agosto – Il Ministero della Salute della Repubblica Democratica del Congo (RDC) ha dichiarato un nuovo focolaio del virus Ebola nella regione orientale del Paese.

Solo una settimana fa, il 24 Luglio, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato la fine della nona epidemia di Ebola iniziata a Maggio nel nord-ovest della RDC.

Il ministero ha affermato che non sussiste nessuna prova che collega questo focolaio con l’ultimo, che si è verificato oltre 2.500 km di distanza.

Ad oggi, sono 4 le persone risultate positive al virus.
L’OMS, insieme al Ministero della Salute e Partners, sta attuando il protocollo di risposta inviando personale esperto ed attrezzature.

La regione colpita, il Nord Kivu, è una zona i cui problemi di instabilità potrebbero complicare gli sforzi per raggiungere la popolazione colpita e per contenere il virus.
L’area, oltre ad ospitare più di 1 milione di sfollati, rappresenta un importante nodo commerciale con gli stati limitrofi Uganda e Ruanda, aumentando il rischio che l’epidemia possa espandersi a livello internazionale.

“L’ebola è una costante minaccia in RDC. Combatteremo questo focolaio come abbiamo fatto con l’ultimo,” ha dichiarato il Dr. Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore Generale dell’OMS.

 

B.F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: