#AICS– L’AGENZIA ITALIANA PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO SUPPORTA LE ATTIVITA’ DI RIABILITAZIONE IN IRAQ

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha ricevuto un contributo di € 1.000.000 da parte dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), al fine di sostenere i servizi di riabilitazione fisica e mentale per la popolazione colpita dal conflitto nel Governatorato di Ninewa, Iraq.

Nello specifico, sarà garantito l’accesso a servizi medici e assistenziali di qualità, supportando e formando il personale sanitario. “L’OMS apprezza la generosa donazione dall’Italia che contribuirà a garantire servizi di riabilitazione mentale e fisica a Mosul “, ha affermato il Dott. Adham R. Ismail, dell’OMS in Iraq.

L’operazione militare per riconquistare Mosul, avvenuta tra ottobre 2016 e luglio 2017, ha provocato un numero elevato di vittime civili che riportano un alto tasso di disabilità mentali e fisiche correlate. Secondo le statistiche nazionali, il numero totale di amputati che vivono a Ninewa e registrati nel Centro di riabilitazione di Mosul sono 4.493.

A causa dello stress post traumatico legate al conflitto e alle perdite subite, anche le persone che soffrono di malattie mentali e complicanze sono aumentate in modo significativo. Quasi il 2% della popolazione colpita sta affrontando seri problemi di salute mentale, in particolare una popolazione estremamente vulnerabile di donne, bambini e anziani. “Con il sostegno di donatori come l’AICS, le principali lacune saranno affrontate con soluzioni efficaci e sostenibili; è una responsabilità collettiva guidare al successo tutte le componenti di risposta alla salute della fase di recupero e ricostruzione nelle aree riconquistate “, ha affermato il Dott. Ismail.

 

B.F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: