#POLIOMIELITE: E’ UNA BELLA GIORNATA PERCHE’ E’ STATO ERADICATO UN ALTRO CEPPO DI POLIOVIRUS

Oggi 24 Ottobre, in occasione della giornata mondiale contro la poliomielite, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato l’eradicazione globale del poliovirus selvaggio di tipo 3 (WPV3).

Dopo l’eradicazione del vaiolo e del poliovirus selvaggio di tipo 2 (WPV2), questo successo rappresenta un grande raggiungimento per l’umanità.

“Il raggiungimento dell’eradicazione della polio sarà una pietra miliare per la salute globale. Rimaniamo pienamente impegnati a garantire la disponibilità di tutte le risorse necessarie per sradicare tutti i ceppi di poliovirus. Sollecitiamo tutti i Paesi e Partners a intensificare gli sforzi fino al raggiungimento del successo finale”, ha affermato il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità e presidente della Polio Global Eradication Initiative (GPEI).

Al mondo esistono tre ceppi di poliovirus selvaggi individuali immunologicamente distinti: WPV1, WPV1,WPV2 e WPV3. Mentre il WP1 rimane ancora in circolazione in due paesi, l’Afghanistan e il Pakistan, il WP2 è stato eradicato nel 2015, e l’ultimo caso di WP3 è stato notificato in Nigeria nel 2002.
Rimangono attivi in diversi focolai in alcuni paesi dell’Africa e dell’Asia, altri poliovirus circolanti di derivazione vaccinale (cVDPV).

Questo grande traguardo dimostra che l’eradicazione globale della poliomielite è raggiungibile.

“Oggi il poliovirus selvaggio di tipo 3 viene sradicato a livello globale. Questo è un risultato significativo che dovrebbe rinvigorire il processo di eradicazione e fornire la motivazione per il passaggio finale: l’eradicazione del poliovirus selvaggio di tipo 1.
Non possiamo fermare i nostri sforzi ora: dobbiamo eliminare tutti i ceppi rimanenti di tutti i poliovirus”,
ha affermato il professor David Salisbury, presidente della Commissione globale indipendente per la certificazione dell’eradicazione della poliomielite.

B.F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *