#MALATTIEINFETTIVE : STERILIZZARE LE ZANZARE MASCHIO PER COMBATTERE DENGUE, ZIKA E CHIKUNGUNYA

Una tecnica che sterilizza le zanzare maschi usando le radiazioni sarà presto testata come parte degli sforzi sanitari globali per controllare malattie come il chikungunya, la dengue e lo Zika.

La tecnica degli insetti sterili (SIT) è una strategia di controllo delle nascite degli insetti. Il processo prevede l’allevamento di grandi quantità di zanzare maschi sterilizzati in strutture dedicate e il rilascio di accoppiamenti con femmine in natura.
Dal momento in cui non verrà riprodotto nessuna prole, la popolazione di insetti diminuirà nel tempo. Il programma speciale per la ricerca e la formazione nelle malattie tropicali (TDR) e l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA), in collaborazione con l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), e l’OMS hanno sviluppato un documento di orientamento per i paesi che hanno ha espresso interesse nel testare la tecnica degli insetti sterili (SIT) per le zanzare Aedes.

“La metà della popolazione mondiale è ad oggi a rischio di dengue”, ha affermato il dott. Soumya Swaminathan, capo scienziato dell’OMS. “E nonostante i nostri migliori sforzi, gli attuali sforzi per controllarlo non sono all’altezza. Abbiamo un disperato bisogno di nuovi approcci e questa iniziativa è sia promettente che entusiasmante “.

Negli ultimi decenni, l’incidenza della dengue è aumentata drammaticamente a causa dei cambiamenti climatici e ambientali, dell’urbanizzazione non regolamentata, dei trasporti e dei viaggi e degli strumenti di controllo dei vettori  insufficienti. Focolai di dengue si stanno verificando in diversi paesi, in particolare nel subcontinente indiano, tra cui il Bangladesh che sta affrontando il peggior focolaio di dengue dalla sua prima epidemia registrata nel 2000. Le malattie trasmesse da zanzare come la malaria, la dengue, lo zika, la chikungunya e la febbre gialla rappresentano circa il 17% di tutte le malattie infettive a livello globale, causando oltre 700.000 vittime ogni anno.

La tecnica degli insetti sterili è stata sviluppata per la prima volta dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ed è stata utilizzata con successo per colpire i parassiti di insetti che attaccano le colture e il bestiame, infatti attualmente è utilizzato a livello globale nel settore agricolo in sei continenti. La guida all’uso della tecnica per controllare le malattie negli esseri umani raccomanda di adottare un approccio graduale che consenta di testare l’efficacia degli insetti sterilizzati. Gli indicatori epidemiologici monitorano l’impatto del metodo sulla trasmissione della malattia.

“I paesi gravemente colpiti da dengue e Zika hanno mostrato un reale interesse nel testare questa tecnologia in quanto può aiutare a sopprimere le zanzare che stanno sviluppando resistenza agli insetticidi, che hanno anche un impatto negativo sull’ambiente”, ha affermato Florence Fouque, scienziata della TDR.

di B.F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *